Tortino di salmone e formaggio fresco

Web Hosting

Il tortino di salmone ripieno di Formaggio fresco è un piatto molto bello da vedere, ideale da presentare come antipasto nei pranzi e cenoni delle feste, oltre che ovviamente in una cena tra amici

Ingredienti

  • 250 g Salmone Affumicato
  • 200 g Formaggio Fresco (a scelta)
  • 1 mazzetto Prezzemolo (q.b)
  • 1 ciuffo Erba Cipollina (In alternativa un cipollotto)
  • 1 spicchio Aglio (a scelta)
  • 1 pizzico Sale/Pepe/Pepe Rosa

Preparazione

Preparazione della salsa. Mettete in una terrina il formaggio con sale, prezzemolo, Erba cipollina, pepe mescolare il tutto.

Assemblaggio tortino

Cospargere tutto il tortino con la salsa
Tagliare il pancarrè aiutandosi con un piattino per ricavare la forma circolare

Gamberetti Marinati

Gamberi marinati con olio, succo di limone sale, pepe lasciare riposare circa 15 minuti.

Procedimento

Per preparare questo tortino non avrete bisogno di nessun stampo, cominciamo a tagliare il pancarrè aiutandosi, con un piattino cosi da creare la forma rotonda, per questa ricetta dovete tagliare 6 fette dopo di ché cospargiamo con un pò d’olio.Ora ci possiamo dedicare al ripieno, prendiamo il formaggio fresco, quale preferite mettetelo in una terrina con erba cipollina tritata, prezzemolo, sale, pepe, per chi piacesse anche uno spicchio d’aglio tutto tagliato finemente, ora possiamo cominciare ad assemblare il tortino cominciando ha spalmare il formaggio su ogni strato, poi adagiare tra uno strato e l’altro una fettina di salmone, una volta fatti tutti gli strati cospargiamo tutto l’esterno col formaggio, una vota finito foderiamo il tortino col salmone precedentemente condito prima sale, pepe, olio senza limone una volta finito, adagiamo il tortino in un bel piatto da portata potreste fare un letto di rucola o come ho fatto io, dei gamberi marinati tutto intorno lasciare riposare in frigo pronto per l’arrivo dei nostri ospiti.

SiteGround

Web Hosting Web Hosting
About ilpeperonerosso 80 Articles
Cooking Chef/Food blogger La cucina è di per sé scienza.Sta al cuoco farla diventare arte!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




*