Spaghetti aglio e olio mozzarella e pomodoro

Web Hosting

Spaghetti aglio e olio il piatto tipico dei pasti improvvisati, ma anche una ricetta gustosa e io mi sono permesso di rivisitare, con l’aggiunta di due semplici ingredienti che aggiungono freschezza al piatto, nonostante la sua estrema semplicità per questo, è uno dei sapori più amati e diffusi nelle famiglie, di quasi di tutto il mondo.

Per visualizzare tutti i primi piatti clicca qui.

Ingredienti x 4 p.z

  • 400 g Spaghetti
  • 3 spicchi Aglio
  • Pomodori
  • 1 ciuffo Prezzemolo
  • 1 ciuffo Basilico
  • Peperoncino (a scelta)
  • q.b. Olio Di Oliva
  • Mozzarelle

Preparazione

Cominciamo a tagliare tutti gli ingredienti,il pomodoro eliminate la polpa dentro.
Soffriggiamo l’aglio, dopo di che aggiungere i pomodorini e il prezzemolo tritato.



Due mestoli d’acqua di cottura
Scoliamo i spaghetti al dente mettiamo tutto dentro con il resto dei pomodori tagliati il prezzemolo basilico e la mozzarella tagliata a dadini.

Procedimento

Cominciamo… a prendere tutti gli ingredienti tanto c’è ne serviranno veramente pochi, prendiamo l’aglio e lo tagliamo, anche i pomodori privandoli della polpa dentro, il prezzemolo e il basilico e la mozzarella a dadini a questo punto mettiamo un tegame con acqua abbondantemente salata, nella padella cominciamo a soffriggere l’aglio quando, sarà rosolato aggiungere metà pomodori, che avete tagliato e il prezzemolo continuate la cottura circa un altro minuto abbassate la fiamma e aggiungete due mestoli d’acqua di cottura, scoliamo la pasta al dente mettiamo tutto dentro la padella diamo una bella mescolata spegniamo la fiamma e aggiungiamo il resto dei pomodori tagliati con la mozzarella e il basilico, amalgamare per bene terminare con un filo d’olio pronti per servire, a chi piace può aggiunge un peperoncino piccante nel soffritto o a crudo questo lo lascio decidere… a voi.

Per visualizzare tutte le ricette clicca qui.

SiteGround

Web Hosting Web Hosting
About ilpeperonerosso 98 Articles
Cooking Chef/Food blogger La cucina è di per sé scienza.Sta al cuoco farla diventare arte!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




*